Top

Milioni di turisti, noi compresi, visitano ogni anno la Germania per scattarsi un selfie davanti ai resti del Muro di Berlino, per godersi l’Oktoberfest, o per visitare il magnifico Castello di Neuschwanstein in Baviera, che sembra uscito da un film della Disney. La Germania però ha molto altro da offrire, è una terra che vanta splendidi paradisi naturali, paesi che sono piccoli gioielli dell’architettura, luoghi dove poter coltivare quiete, relax e benessere. Da questo punto di vista, una delle zone che più ci affascinano della Germania è senza dubbio uno dei suoi Land occidentali, il Baden-Württemberg, dove si può passare una giornata a Baden-Baden.

Una giornata a Baden-Baden: la città delle terme

Questo Land, ricco di storia e di tradizioni antiche, si distingue per un clima mite e soleggiato, per meravigliose distese di verde, per l’imponente e rigogliosa Foresta Nera.

Proprio ai margini occidentali di questa foresta, nella vale del fiume Oos, si trova la città di Baden-Baden.

Baden-Baden conta circa 53.000 abitanti e vanta una storia antichissima. Le tracce dei primi insediamenti umani rinvenute in loco risalgono al 10.000 a.C., molte anche le vestigia risalenti al periodo della dominazione latina.

I romani infatti si insediarono nel luogo e sfruttando abilmente le fonti d’acqua calda che sgorgavano dal sottosuolo vi costruirono degli imponenti stabilimenti termali.

Le terme restano ancora oggi lattrazione principale della città, visitata ogni anno da moltissimi turisti, che vogliono passare una giornata a Baden-Baden in cerca di una meta per ricrearsi, e non solo.

Nonostante le dimensioni modeste, la cittadina ci ha offerto un ricchissimo calendario di concerti, incontri e mostre di vario genere.

Baden-Baden si distingue per il verde dei suoi giardini e dei suoi parchi, per la sua eleganza ottocentesca e Jugendstil.

Storia di Baden-Baden

Nel XIX secolo rappresentava infatti una delle mete più prestigiose per il turismo d’élite borghese e intellettuale dell’epoca. Tanto da diventare il luogo d’ambientazione di molte celebri opere letterarie europee.

Ad esempio, qui si svolgono le vicende descritte da Fëdor Dostoevskij nel romanzo “Il giocatore”.

Dostoevskij era un frequentatore assiduo del celebre casinò locale, tanto che il suo amico e collega Ivan Turgenev venne a riprenderlo per riportarlo in Russia, come aveva già fatto anche con Tolstoj.

Il luogo, infatti, aveva affascinato moltissimi intellettuali russi. Ancora oggi molti loro compatrioti continuano a scegliere di passare una giornata a Baden-Baden per il casinò e le stazioni termali.

Una giornata a Baden-Baden-spa-house

 

Ogni giorno da oltre 2.000 metri di profondità vengono fatti sgorgare più di 800.000 litri di acqua termale.

Acqua che affluisce poi nello stabilimento termale di Caracalla e nello stabilimento storico della città noto come Friedrichsbad.

Le terme di Caracalla

Le terme di Caracalla, a dispetto del nome tanto antico, rappresentano un centro termale modernissimo. Esso offre piscine di acqua termale con temperature tra i 18°C e 38°C e molto altro ancora.

Qui infatti ci siamo concessi un bagno di vapore aromatico rilassante. Riposarsi in una grotta rocciosa interna in cui scorre sia acqua calda che fredda.

È presente anche un ampio solarium con due grandi piscine esterne rivestite in marmo e due vasche idromassaggio nelle quali diventa molto suggestivo immergersi anche d’inverno.

Wellness Lounge e Sauna

La Wellness Lounge, accessibile direttamente dalla zona piscina, offre 9 diverse sale dedicate ai massaggi e a vari tipi di trattamento benessere.

L’area sauna si snoda sia all’interno che all’esterno del complesso. La varietà di effetti, di colori e di suoni permette di vivere esperienze molto diverse.

L’ambiente di alcune saune richiama la natura grazie al cinguettio degli uccelli o allo sciabordio rilassante del mare. Una sala è dedicata invece alla meditazione, un’altra in stile finlandese si distingue per la sua cabina in legno Kelo e l’inconfondibile fragranza di questo.

Lo stabilimento termale Friedrichsbad ci ha veramente conquistato. Noto per le sue architetture, che vantano oltre 130 anni di storia, l’edificio mantiene le atmosfere del XIX secolo, regalando un’esperienza termale straordinaria al bagnante che si troverà sovrastato da un incantevole e luminoso soffitto a cupola, circondato da maioliche dipinte a mano e rubinetti d’epoca.

Centri benessere

All’interno di questo stabilimento è possibile godere di ben 17 diversi centri benessere. Dopo una doccia d’acqua calda ci si trova a rilassarsi su divani in legno in una stanza riscaldata a 54°, che si riscalda progressivamente fino ad arrivare a ben 68°.

Segue il rituale del massaggio che precede l’ingresso nei bagni di cura termali. Finito il bagno ci si può rilassare sorseggiando una tazza di tè nella sala relax. 

Non ci siamo dovuti portare nulla da casa, abbiamo noleggiato tutto il necessario direttamente alle terme. Non ci resta che augurarvi anche a voi di rilassarvi e godervi il potere rigenerante delle acque termali in una giornata a Baden-Baden.

una giornata a Bade-Baden-centro

post a comment