Top

Belfast, capitale dell'Irlanda del Nord, è stata la penultima tappa del nostro OTR in Irlanda e non potevamo tralasciare un post sulle migliori cose da vedere a Belfast in un giorno. Sì, perché a discapito di quello che si può pensare, Belfast non è una città enorme e, se ci si mette d'impegno, è possibile visitare le attrazioni principali della città anche in 24 ore. In questo articolo abbiamo raccolto in particolare le 7 attività che dovrebbero rientrare in ogni itinerario per esplorare la città. Anche se non tutte ci hanno stupito come ci aspettavamo.

Africa

Un'altra tappa del nostro on the road in Irlanda è stata Derry. Prima di tutto, come chiamarla? Derry o Londonderry? Bene, se sei un nazionalista (tipicamente la comunità cattolica) è Derry, e se sei un unionista (tipicamente la comunità protestante, che vuole mantenere i legami con il Regno Unito) è Londonderry. I murales di Derry sono ciò che più rappresenta meglio questa dualità politica e sanguinosa. Sebbene il nome ufficiale sia Londonderry, in origine era chiamata semplicemente Derry, da una vecchia parola irlandese che significa ‘quercia’, che è il simbolo della città. Fu in seguito cambiato quando un gruppo di coloni provenienti dall'Inghilterra e dalla Scozia arrivò all'inizio del XVII secolo. Questa città irlandese riflette in larga misura la divisione tra cattolici e protestanti: la politica irlandese è eccezionalmente complessa e difficile da capire. Per questo, molti artisti hanno pensato di riflettere i loro malumori e battaglie a riguardo in molteplici murales di Derry sparsi nel quartiere di Bogside. Vediamoli assieme!

Africa

Un quartiere degli affari di Miami, un tempo decrepito: oggi Wynwood si è trasformato nel più grande museo all'aperto del mondo. I 50 isolati che compongono questo quartiere eclettico sono adornati con murales colorati dipinti da artisti e innovatori di fama mondiale. Wynwood vanta oltre 200 murales di strada, più di qualsiasi altra città al mondo, e, a differenza di altri luoghi in cui la street art è illegale, qui è accolta a braccia aperte. Quindi, tira fuori il tuo iPhone e inizia a posare: questo posto è altamente Instagrammabile! (Non perderti anche le nostre guide dei luoghi più fotogenici di Barcellona e Marrakech!)