Top
Stati Uniti

Al primo impatto Washington stupisce meno rispetto alle grandi metropoli americane a cui siamo stati abituati nel Coast to Coast. Non ci sono grattacieli che costellano la città (per evitare che oscurino il Campidoglio) e la sera mancano quelle luci sfavillanti che città come New York, Chicago o Las Vegas ci hanno lasciato impresso. Insomma, sembra una metropoli come tante altre. Eppure i motivi per amare questa città emergono immediatamente, fin dalle prime luci del mattino. In particolare, ci sono 10 validi motivi, ovvero 10 luoghi cult che non si possono proprio perdere se non sai cosa vedere a Washington in due giorni.

Stati Uniti

Le due settimane nella parte centrale degli Stati Uniti, tra canyon, deserti e città nel nulla sono state forse le più emozionanti di tutto il nostro Coast to Coast americano. L'unica pecca di questo periodo, però, l'abbiamo riscontrata nel cibo: sempre uguale e alla lunga monotono. Eravamo stanchi di mangiare sempre cheesburger giganti, costolette in salsa bbq e stucchevole cibo messicano. La nostra salvezza è stata Chicago. Qui finalmente abbiamo riscoperto l'amore per il cibo, quello più sano, variegato e, perché no, raffinato. Ecco dunque la nostra top 5 di dove mangiare a Chicago.

Stati Uniti

Tredicesima tappa del nostro coast to coast americano: Chicago, soprannominata ‘la città del vento’, la terza città più grande degli Stati Uniti, ma la sola ed unica città natale dei grattacieli. È un'enorme città vibrante con un'incredibile energia, dove troverai il perfetto melting pot multiculturale e alcune delle migliori architetture su cui mai poserai gli occhi. Nel nostro itinerario di due giorni a Chicago, trascorrerai le giornate guardando verso l'alto: i grattacieli e gli incredibili edifici ti attireranno nella loro magia. Questa dinamica metropoli sta solo aspettando di essere esplorata: avrai la possibilità di visitare i suoi musei storici, l'incredibile architettura, la fiorente scena artistica e, naturalmente ... la deep dish pizza, su cui scriveremo un intero post a parte.

Stati Uniti

Non c'è due senza tre. O meglio, non ci sono Grand Canyon e Antelope Canyon senza Monument Valley. E noi, che stavamo vivendo uno dei viaggi più incredibili che si possano fare, potevamo esimerci dal visitare la Monument Valley in un giorno? Ovviamente no. Ci tenevamo particolarmente a questa riserva naturale, poiché, da grandi appassionati di cinema, sapevamo che è stata d'ispirazione per diversi registi western, e non solo, che hanno realizzato pellicole storiche proprio nella Monument Valley. Su tutte, "Ombre rosse"  e "Sentieri selvaggi" (John Ford), "C'era una volta il West" (Sergio Leone), "Assassinio sull'Eiger" (Clint Eastwood) e "Easy Rider" (Dennis Hopper). Proprio grazie a questi film, fin da piccoli, ci siamo appassionati alla Monument Valley ed è per questo che non vedevamo davvero l'ora di ammirarla anche dal vivo. Ecco com'è andata.

Stati Uniti

Uno dei principali problemi che ci siamo posti nel nostro Coast to Coast degli States è: "in quale hotel possiamo dormire vicino al Grand Canyon?" Questa è la domanda cruciale se vuoi visitare il Grand Canyon. Alloggiare in un hotel o in un motel a pochi minuti dal Parco naturale per eccellenza degli Stati Uniti, infatti, può risultare una vera comodità. Ecco perché noi ci siamo affidati al Red Feather Lodge a Tusayan, Arizona, che ci ha ospitato per una notte.

Stati Uniti

Potrebbe essere considerato sciocco cercare di determinare i migliori punti panoramici del Grand Canyon, quando in realtà l'intero Grand Canyon è tutto meraviglioso da vedere. Dopo tutto, chi visita il Grand Canyon sarà sopraffatto - e forse per sempre cambiato - quando intravederà questo grande abisso naturale. Perciò, se ci chiedete qual è il posto più magico che abbiamo visto durante i nostri 40 giorni di coast to coast americano vi rispondiamo all’unisono: il Grand Canyon. Sarà banale, ma quando ti ritrovi davanti per la prima volta un paesaggio simile non puoi fare altro che emozionarti.