Top

Hai in programma di andare a Parigi per la prima volta? Hai solo 4 giorni a disposizione? Nessun problema: questo itinerario ti mostrerà tutti i posti migliori da visitare a Parigi in 4 giorni. Condivideremo con voi i nostri suggerimenti sui monumenti imperdibili, ma non solo: troverete anche posticini insoliti e molto particolari.

Che tu sia stato a Parigi una o venti volte, c’è sempre un museo o una affascinante ‘rue’ che devi ancora esplorare. Sono gli stessi luoghi che avrai visto immortalati in film come Midnight in Paris e Ultimo Tango a Parigi e romanticizzati nelle opere degli impressionisti. Andare a Parigi e non vedere questi posti iconici è impensabile.

E quindi ecco un itinerario competo con consigli e suggerimenti su cosa fare a Parigi in 4 giorni! (Se vuoi abbinare al tuo viaggio anche degli ottimi ristoranti francesi a prezzi modesti non perderti l’articolo a riguardo cliccando qui)

L’itinerario completo per visitare Parigi in 4 giorni

Giorno 1: Parigi in 4 giorni

Museo del Louvre

Iniziamo subito il nostro itinerario di Parigi in 4 giorni con il simbolo della storia e cultura per eccellenza: il Louvre. Il Louvre è il più grande museo d’arte del mondo e, in quanto tale, è impossibile vederlo pienamente in un giorno. Ciò significa che devi essere selettivo.

Per la nostra prima visita, abbiamo deciso di aderire all’ala Denon e vedere alcune importanti opere d’arte come la Gioconda di Leonardo da Vinci, la Venere di Milo o lo Schiavo morente di Michelangelo.

parigi in 4 giorni

Abbiamo trascorso circa due ore al Louvre, un’ex fortezza difensiva trasformata in residenza reale nel XVI secolo. Quando il Palazzo di Versailles fu scelto come residenza ufficiale dei re di Francia, il Palazzo del Louvre divenne un luogo dove esporre la collezione reale e poi fu successivamente trasformato nel museo di oggi.

Cattedrale di Notre Dame

Situata nella piccola Île de la Cité nel mezzo della Senna, la magnifica cattedrale di Parigi è stata immortalata dallo scrittore francese Victor Hugo nel romanzo Il gobbo di Notre-Dame.

Forse ricorderai la storia d’amore tra Quasimodo ed Esmeralda nel cartone Disney con lo stesso nome. Ma poco importa: la Cattedrale di Notre-Dame ti impressionerà per la sua bellezza e sicuramente ti farà innamorare.

parigi in 4 giorni

Se desideri saperne di più sulla Cattedrale e sulle leggende del gobbo di Notre Dame, ti consigliamo di fare una visita guidata.

Pont Neuf

Da Notre-Dame, raggiungi la punta dell’Île de la Cité dove troverai il ponte più antico della Senna, il Pont Neuf.

Il ponte, che collega le due sponde del fiume attraverso la piccola isola che un tempo era il centro di Parigi, è considerato un monumento storico.

Da Pont Neuf puoi ammirare la vista della città, o prendere una delle tante crociere sulla Senna che partono da qui.

parigi in 4 giorni

Shakespeare & Company

Il tempo non ha diviso l’amore tra la letteratura e la riva sinistra di Parigi. La libreria Shakespeare & Company è stata a lungo un punto fermo della città. Il negozio originale, che è diventato una biblioteca e una pensione per aspiranti scrittori, è stato aperto dall’americana Sylvia Beach ed è apparso nel memoir di Ernest Hemingway, A Moveable Feast.

parigi in 4 giorni

Il negozio chiuse durante la seconda guerra mondiale e fu riaperto nella sua attuale incarnazione nel 1951 da George Whitman, la cui figlia, Sylvia (dal nome di Beach), gestisce oggi le cose. Di fronte, i chioschi circondano un’elegante fontanella, eretta nel XIX secolo per servire i poveri della zona.

All’interno, c’è una vasta scorta di libri di seconda mano.

parigi in 4 giorni

Giorno 2: Parigi in 4 giorni

Rue Cremieux

Rue Crémieux si trova tra Rue de Lyon e Rue de Bercy ed è famosa per essere delimitata da colorate case private. Questo posto dà l’impressione di essere fuori Parigi, da qualche parte in una piccola città di provincia o in una località balneare francese.

parigi in 4 giorni

A differenza della adiacente Rue de Lyon, qui non ci sono edifici in stile Haussmann. Le 35 case identiche che costeggiano la strada sembrano villette a schiera inglesi. I residenti sono orgogliosi della loro strada e hanno assicurato che sarà ben mantenuta. È stato proprio per iniziativa dei residenti che si è iniziato a dipingere le facciate con delicati colori pastello: verde, blu, viola, giallo, rosa.

parigi in 4 giorni

 

 

Moschea di Parigi

A una certa distanza dalle enclavi del centro storico di lingua araba di Barbès e Belleville, questo vasto complesso ispano-moresco è tuttavia il cuore spirituale della popolazione musulmana dominata dall’Algeria francese. Costruita tra il 1922 e il 1926 con elementi ispirati all’Alhambra e alla Madrasa Bou Inania a Fès, la moschea di Parigi è dominata da uno splendido minareto quadrato piastrellato verde e bianco.

parigi in 4 giorni

Nel piano e nella funzione si divide in tre sezioni: religiosa (grande patio, sala di preghiera e minareto, tutto per i fedeli e non per i turisti curiosi); erudito (scuola islamica e biblioteca); e rue Geoffroy-St-Hilaire (caffè e hammam a cupola).

La caffetteria La Mosquée (aperta dalle 9:00) è deliziosa: un modesto cortile con tavoli ricoperti di mosaici blu e bianchi ombreggiati da fogliame verde e profumati dal dolce odore del fumo sheesha (€6). I camerieri affascinanti distribuiscono thé à la menthe (€2), insieme a pasticcini nord africani sciropposi, sorbetti e macedonie di frutta.

parigi in 4 giorni

Rue Moufftard

Questa strada pedonale, che i parigini chiamano “la Mouffe“, è una delle strade più antiche e pittoresche di Parigi.

È una strada molto vivace dove puoi trovare un mercato giornaliero con prodotti freschi. La diversità dei negozi è una vera festa per i sensi. I pasticcini, i formaggi, l’odore delizioso dei ristoranti: è facile passare diverse ore qui.

Sedersi su una terrazza al sole in Place de la Contrescarpe, godersi un café au lait e osservare la gente, e ammirare le vecchie case immaginando come fosse la vita parigina durante gli anni medievali.

Inoltre, questa strada è stata anche una grande fonte d’ispirazione per Victor Hugo durante la scrittura de Les Miserables grazie alla sua atmosfera e al suo bell’aspetto, che ricorda ancora il Medioevo.

Museo d’Orsay

Se ami gli artisti francesi o se vuoi ammirare l’architettura unica di questo posto, il Musee D’Orsay può essere una buona scelta per il tuo secondo giorno a Parigi.

L’edificio che ospita questo museo era in origine una stazione ferroviaria che è stata trasformata in una galleria d’arte. Oggi il museo ospita straordinarie opere di Monet, Van Gogh, Picasso, Renoir e molti altri.

parigi in 4 giorni

Mentre sei qui, visita la torre dell’orologio al 5° piano per ammirare alcune immagini degne di una vista su Parigi.

Galeries La Fayette

Dopo esserti ristorato in uno dei tanti vivaci caffè del Quartiere Latino, prendi un treno della metropolitana per le stazioni di Opera o Chaussée d’Antin-La Fayette e poi sarai lontano solo un paio di minuti a piedi dall’iconico grande magazzino, Galeries Lafayette.

Passa un po ‘di tempo a fare shopping o curiosare nell’impressionante tetto a cupola e non dimenticare di andare al bar all’ultimo piano. Anche se non hai fame, devi ammirare le magnifiche viste su Parigi dalla terrazza esterna.

parigi in 4 giorni

parigi in 4 giorni

Un consiglio: se sei abbastanza fortunato da essere in visita a Parigi nel periodo di Natale, l’annuale spettacolo natalizio delle Galeries Lafayette è imperdibile.

Giorno 3: Parigi in 4 giorni

Torre Eiffel

Non c’è molto da dire a questo proposito, vero? Impossibile non includerla in questo itinerario di Parigi in 4 giorni.

Salire sulla Torre Eiffel è una cosa obbligatoria da fare a Parigi. Progettata da Gustave Eiffel per l’Esposizione Universale del 1889 a Parigi, la Torre Eiffel è il simbolo più emblematico della Francia e il monumento più visitato al mondo.

Un consiglio: prendi l’ascensore per raggiungere la piattaforma più alta al tramonto per una vista mozzafiato sulla città.

parigi in 4 giorni

Trocadero

Personalmente, la nostra visuale preferita della Torre Eiffel è dai Giardini del Trocadero. È di gran lunga il posto migliore per scattare foto della torre se sei appassionato di fotografia.

Non solo ti offre una splendida vista, ma ha anche una bellissima architettura ed enormi fontane che scendono dalla collina, conducendo alla Torre Eiffel. Prenditi un po’ di tempo tra le fontane e i giardini.

parigi in 4 giorni

Campi di Marte

Dirigetevi verso la fine del Champ de Mars, un lungo parco verde che porta alla Torre Eiffel. Portate una coperta da picnic e una bottiglia di vino e godetevi la vista mentre il sole tramonta e la Torre Eiffel si illumina.

Questo è un ottimo posto per venire con gli amici e prendersi un po’ di tempo per immergersi nell’atmosfera parigina.

parigi in 4 giorni

Lungo senna e Ponte di Bir-Hakeim

Questo ponte è l’unico nel suo genere in città. Per raggiungerlo, dovrete camminare dalla stazione della metropolitana Bir-Hakeim sulla riva sinistra fino alla stazione di Passy sulla riva destra. Con una splendida vista sulla Torre Eiffel e sulle rive della Senna, è un ottimo posto per le foto. Le persone vengono spesso qui per fare servizi fotografici per matrimoni e pubblicità.

parigi in 4 giorni

 

 

A volte può essere divertente visitare luoghi parigini che hanno avuto un posto di rilievo nei film. Questo ponte è presente in ben due film: Inception e Munich.

Arco di Trionfo

Inaugurato nel 1836, l’Arco di Trionfo è un monumento ai soldati che combatterono e morirono per la Francia nelle guerre rivoluzionarie e napoleoniche francesi. Sotto l’Arco di Trionfo risiede la Tomba del Milite Ignoto, che onora tutti i soldati francesi non identificati uccisi durante la prima guerra mondiale.

All’interno, un museo racconta la storia dell’Arco. È anche possibile salire fino alla cima dell’Arco di Trionfo e godere di una vista panoramica della città.

parigi in 4 giorni

Champs Èlysées

Dall’Arco di Trionfo, passeggia lungo gli Champs-Élysées, il viale più famoso e glamour di Parigi, e una delle strade più famose e costose del mondo.

I francesi la chiamano “la via più bella del mondo“. Vero o no, niente ti racconta Parigi come una passeggiata attraverso gli Champs-Élysées.

parigi in 4 giorni

Giorno 4: Parigi in 4 giorni

Pigalle

Ai piedi di Montmartre, il quartiere Pigalle ha avuto fino a poco tempo fa la reputazione di essere il centro di Parigi per lo squallore.

Spettacoli di lap dance e sexy shop sono ancora presenti sul boulevard, ma al giorno d’oggi un pubblico più giovane, hipster e decisamente meno trasgressivo delinea i marciapiedi di questo quartiere, facendo la fila per entrare in discoteche come il Boule Noire, La Cigale e La Machine du Moulin Rouge – un focolaio di suono elettrizzante accanto al cabaret del Moulin Rouge.

parigi in 4 giorni

Montmartre

Non puoi concludere il tuo viaggio a Parigi in 4 giorni senza visitare il quartiere parigino per eccellenza. Montmartre è un quartiere super carino e artistico di Parigi ed è un ottimo posto da esplorare a piedi.

Situato sulla cima di Montmartre, il punto più alto di Parigi è la Basilica del Sacro Cuore, o Sacre-Coeur, con lo stile descritto come Roma-bizantino. Non è così “stravagante” né mostra tanto eccesso rispetto ad altri stili di architettura nell’area.

parigi in 4 giorni

Poichè la chiesa si trova in cima a una collina, tenete presente che ci sono molti gradini per salire. Detto questo, c’è una funicolare da prendere se l’arrampicata è troppo scoraggiante o ci sono anziani nel gruppo.

Ma proprio grazie alla sua altezza, la cima di Montmartre offre viste eccezionali su Parigi, sulle sue comunità e sui suoi monumenti più famosi. L’interno della chiesa è unico, ma la vista è sicuramente la parte migliore! Sarai in grado di vedere tutta Parigi in un’unica vista panoramica.

 

 

Moulin Rouge

Montmartre è anche famosa per la sua vita notturna e i suoi cabaret, il più famoso dei quali è il Moulin Rouge.

Immortalato in diversi film, libri e dipinti, il Moulin Rouge è il cabaret più famoso del mondo e considerato il luogo di nascita della moderna danza di Cancan.

parigi in 4 giorni

Dalla sua fondazione nel 1889, il palco del Moulin Rouge ha fatto nascere molte stelle, dai primi ballerini del Cancan francese alla cantante Edith Piaf.

Oggi il Moulin Rouge offre spettacoli di danza musicale ed è una delle maggiori attrazioni turistiche di Parigi.

Le mur des Je T’Aime

Essendo una delle città più romantiche del mondo, non dovrebbe sorprendere che ci sia letteralmente un’intera attrazione dedicata all’amore. Sia che tu stia cercando lo sfondo perfetto per Instagram o un grazioso appuntamento con l’altra metà, questa installazione artistica è stata visitata da tutti gli amanti del mondo parigino e rimane tra le attrazioni più popolari della città.

Conosciuto come Les Mur des Je t’Aime in francese, anche la persona meno romantica non può fare a meno di essere affascinata dalla dolce vista e dalle coppie innamorate che sembrano sempre essere disseminate attorno ad esso.

parigi in 4 giorni

Il muro è costruito su una superficie di 40 metri quadrati e composto da 612 piastrelle di lava smaltata, sulle quali è scritto Ti Amo 311 volte in 250 lingue diverse. La forma delle mattonelle di lava ricorda i fogli di carta su cui Frédéric Baron scrisse i suoi testi. Gli schizzi di colore sull’affresco sono i pezzi di un cuore spezzato, quelli di un’umanità troppo spesso lacerata e che il Muro tenta di riunire.

Il Muro dei Ti Amo si trova a Parigi, Butte Montmartre, Place des Abbesses, nella piazza Jehan Rictus.

Le Consulat

Situato in Rue Norvins, ed associato al famoso artista Vincent Van Gogh (e il cui ultimo luogo di riposo è Auvers-Sur-Oise), ha sede Le Consulat Café su una piccola isola di terra a sé stante. Passeggia e troverai un menu di vini tipicamente francesi, un’ampia lista di bevande e molta cucina francese, oltre a un sacco di fascino vintage.

Per scattare le migliori foto possibili del caffè, assicurati di arrivare la mattina presto, se possibile, a metà settimana. Lo stesso vale se vuoi trovare un buon tavolo! Più avanti nel corso della giornata e nei fine settimana, troverai quasi impossibile scattare una buona foto del caffè con poche persone. Scoprirai anche che tutti i posti migliori dove sedersi sono presi se arrivi troppo tardi.

parigi in 4 giorni

La Maison Rose

Se hai speso tanto tempo a guardare le foto di Parigi su Instagram come me, allora senza dubbio hai individuato “La Maison Rose” di Montmartre almeno una o due volte nel tuo feed.

parigi in 4 giorni

Situata su una strada acciottolata nel dedalo di strade dietro l’iconica Basilica del Sacro Cuore, troverai questo edificio storico tutto rosa, luogo abituale di ritrovo di artisti come Modigliani, Edith Piaf e Picasso. Dirigiti all’angolo tra Rue de l’Abreuvoir e Rue des Saules e avrai la visuale perfetta per delle foto spettacolari di questo posto iconico risalente al 1905.

parigi in 4 giorni

Parco Buttes-Chaumont

Questo giardino non è particolarmente turistico, e grazie alle sue dimensioni generose, puoi facilmente trovare un posto intimo. Diventerai di nuovo un bambino qui, alla scoperta dei misteri nascosti del giardino.

Hai bisogno di una pausa dalla vita di città? Vieni qui! E’ il parco più piacevole di Parigi e anche il più originale. Con la sua cascata, la grotta e la cima rocciosa, il suo ponte sospeso sopra il lago e il suo belvedere che offre una vista panoramica di Parigi, è assolutamente da non perdere!

parigi in 4 giorni

Visita i quartieri di Belleville e Ménilmontant mentre sei in zona.

Terrazza Montparnasse

Concludi questo viaggio alla scoperta di Parigi in 4 giorni con una vista mozzafiato sulla città. Senza dubbio, il punto di osservazione più famoso di Parigi è la Torre Eiffel, che a un’altezza di 324 metri è la struttura più alta della città. Naturalmente, non si può vedere la Torre Eiffel dalla Torre Eiffel, però.

Tuttavia, vi è un altro punto di osservazione a Parigi, al 56° piano della Tour Montparnasse (Torre di Montparnasse) di 210 metri. Inaugurata nel 1973, si trova nel 14° arrondissement.

parigi in 4 giorni

Dalla Torre di Montparnasse, puoi vedere la Torre Eiffel e ogni altro punto di riferimento a Parigi, dal Sacré-Cœur al Giardino del Lussemburgo e tutto il resto. La sua piattaforma di osservazione costa meno della Torre Eiffel e le code spesso sono minime.

post a comment