Top
Montserrat in un giorno-visuale

La maggior parte delle persone, quando si reca a Barcellona, non ha idea che a soli 45 minuti di auto si trova un luogo mozzafiato e incastonato tra le rocce della Sierra de Montserrat, una catena montuosa di oltre 50km. Ci riferiamo a Montserrat, e proprio la gita di Montserrat in un giorno sarà il fulcro di questo articolo.

Cercheremo come sempre di darti quante più informazioni e suggerimenti per la perfetta escursione a Montserrat in un giorno, partendo da Barcellona.

Come arrivare a Montserrat da Barcellona

Essendo una gita che quasi tutti effettuano in giornata, partendo da Barcellona, iniziamo col darti un po’ di consigli sulle modalità di trasporto che puoi sfruttare per raggiungere questa località. La premessa doverosa riguarda il fatto che Montserrat fortunatamente può essere raggiunta in vari modi, ecco quali.

In treno

Questa è forse l’opzione più gettonata per visitare Montserrat in un giorno. Puoi prendere il treno della linea R5 direttamente da Plaça Espanya verso Aeri de Montserrat e da qui prendere la cabinovia verso Montserrat. In questo caso i costi sono i seguenti:

  • 5,30€ per un biglietto del treno
  • 7,50€ per un biglietto della cabinovia
  • 11,50€ per un biglietto A/R della cabinovia

Da Plaça Espanya puoi anche decidere di prendere il treno R5 in direzione Monistrol de Montserrat, da cui poi non prenderai la cabinovia, bensì la cremagliera. I costi sono molto simili, eccoli:

  • 5,30€ per un biglietto del treno
  • 7,50€ per un biglietto della cabinovia
  • 12,50€ per un biglietto A/R della cabinovia
Biglietto speciale: Trans Montserrat

Volendo, puoi anche comprare il Trans Montserrat, un biglietto speciale che costa 44,70€ e che include:

  • Andata e ritorno a plaza España in metrò
  • Andata e ritorno in treno da Barcellona a Monistrol de Montserrat o Montserrat-Aeri
  • Andata e ritorno in “Cremallera” o “Aéreo” fino a Montserrat
  • Uso illimitato delle funicolari di San Juan. Funicolare Santa Cova inclusa se funzionante
  • L’accesso alla Vergine e alla Basilica sarà gratuito per residenti e non. Per visitare la Vergine e la Basilica non è necessario prenotare in anticipo, con il biglietto Trans Montserrat puoi entrare gratuitamente, rispettando l’ordine di coda (il biglietto non dà accesso prioritario)
  • Ingresso dello spazio audiovisivo “Montserrat puertas adentro”
Biglietto esclusivo: Tot Montserrat

Infine, esiste anche la possibilità di acquistare un biglietto ancor più esclusivo che si chiama Tot Montserrat. Con questo biglietto da 68,25€ a persona avrai accesso a numerosi vantaggi, come ad esempio:

  • Andata e ritorno da plaza Espanya in metrò
  • Andata e ritorno in treno da Barcelona – plaza España a Monistrol de Montserrat o Montserrat-Aeri
  • Andata e ritorno in Cremallera o Aeri fino a Montserrat
  • Uso illimitato delle Funicolari. Funicolare Santa Cova inclusa se funzionante
  • L’accesso alla Vergine e alla Basilica sarà gratuito per residenti e non. Per visitare la Vergine e la Basilica non è necessario prenotare in anticipo, con il biglietto Tot Montserrat puoi entrare gratuitamente, rispettando l’ordine di coda (il biglietto non dà accesso prioritario)
  • Ingresso dell’Espai Audiovisual, “Montserrat puertas adentro”
  • Ingresso del Museo de Montserrat
  • Pranzo nel self-service/caffetteria di Montserrat

In pullman

Una soluzione non così inflazionata, ma ugualmente possibile, è andare da Barcellona a Montserrat in pullman. Puoi farlo grazie alla compagnia Autocares Julia, che mette a disposizione pullman ad hoc per questa tipologia di tratta.

Il prezzo del biglietto A/R parte da 5€ a persona, quindi molto conveniente, ma ti consigliamo di consultare sempre il sito ufficiale, anche per guardare nel dettaglio gli orari di partenza da Barcellona e da Montserrat.

In auto

Arriviamo poi ad un ulteriore mezzo di trasporto per arrivare a Montserrat: l’auto. Noi avevamo la macchina a noleggio in vista del nostro tour in Catalogna, per questo motivo abbiamo sfruttato proprio l’auto per raggiungere Montserrat.

Ti basterà seguire le indicazioni di Google Maps fino al parcheggio ufficiale che costa 6€ per tutto il giorno e potrai lasciare la macchina negli appositi posti. Consigliamo di arrivare presto al mattino (non oltre le 10) così da poter parcheggiare il più vicino possibile all’entrata, senza dover fare troppi tratti in salita.

Come vestirsi a Montserrat

Montserrat in un giorno-sara-candele

 

Può sembrare all’apparenza una questione banale, ma ti assicuriamo che non lo è. Se visiti Montserrat in un giorno, anche in piena estate, assicurati di portare qualche capo un po’ più pesante con te (specie se ci starai anche la sera).

Lo diciamo perché Montserrat è situato a 720 metri d’altezza e, con le cremagliere ulteriori, si arriva oltre i 900 metri. Va da sé che in estate se c’è il sole starai benissimo anche in shorts e t-shirt, ma lo stesso non si può dire per le mezze stagioni, durante le quali pantaloni lunghi e una felpa/giacca di pelle ci sembrano necessari.

Non parliamo poi dell’inverno, in cui potrai riscontrare temperature molto rigide e soprattutto tanto vento. Nei mesi invernali, dunque, meglio coprirsi per bene con anche sciarpe, cuffie e guanti al bisogno.

Montserrat in un giorno: cosa vedere

Escala de Ententiment (Stairways to Heaven)

Il primissimo luogo che puoi vedere a Montserrat in un giorno, sia che tu arrivi in auto o con i mezzi, è la Escala de Ententiment, chiamata anche “Stairways to Heaven“. Non ci riferiamo alla celebre canzone dei Led Zeppelin, bensì ad una pila di nove blocchi di cemento disposti seguendo uno schema di tipo elicoidale.

Un tempo era possibile salire addirittura su questa scala, poi col passare degli anni si è capito quanto potesse essere pericoloso e lo hanno vietato. Motivo per cui, attualmente, si trova la scala è circondata da una recinzione che ne vieta l’accesso.

Resta comunque uno spot molto caratteristico da cui ammirare il panorama alquanto suggestivo di tutta la vallata sottostante.

Monastero di Montserrat

Chi viene a Montserrat in un giorno lo fa principalmente per poter visitare il Monastero incastonato nella roccia. Ma perché è stato costruito proprio in questa zona? Ebbene, questo luogo ha assunto un’importante valenza spirituale negli anni, perché nel IX secolo avvenne, secondo i fedeli, una delle prime apparizioni della Vergine Maria.

La leggenda dice che la statua della Vergine venne ritrovata da dei bambini che stavano accudendo un gregge di pecore. E il vescovo dell’epoca provò a far spostare la statua, che però era troppo pesante per essere trasportata. Così decise di far costruire proprio attorno alla statua in questione l’intero Monastero.

L’ingresso costa 10€ a persona, comprende anche la visita alla statua della Madonna, e, al momento della prenotazione dal sito, si può scegliere l’orario che si preferisce. Conviene prenotarlo con un minimo di anticipo se hai esigenze particolari.

All’ingresso nella basilica noterai una fila di persone: significa che ti manca poco per raggiungere la statua nera della Madonna. Non dimenticare di toccare la sfera che la Madonna regge in mano, si dice che porti fortuna!

Montserrat in un giorno-madonna-nera

Cremagliera Sant Joan

Subito dopo l’ingresso al Monastero, possiamo considerare la cremagliera di Sant Joan come la seconda attrazione più famosa di Montserrat. Essa agevola il percorso in salita per raggiungere Sant Joan, per l’appunto, che è possibile percorrere a piedi in 45 minuti o, appunto, con la cremagliera.

Il costo è di 8.50€ solo andata o di 16.50€ A/R. Noi abbiamo sfruttato questa seconda opzione per avere più tempo goderci la giornata, ma soprattutto per goderci sia salita che discesa con una visuale a dir poco strabiliante. Ti consigliamo di stare in prima fila lungo il tragitto, così da ammirare il Monastero in tutta la sua bellezza.

Montserrat in un giorno-visuale

Montserrat in un giorno-cuore

 

Una volta arrivati in cima, trovi una terrazza da cui ammirare Montserrat e che ti farà capire perché si chiama proprio così, ovvero “montagna seghettata“, proprio perché le sue curiose formazioni rocciose ricordano dei denti affilati. Da qui puoi anche percorrere alcuni sentieri di trekking dalle diverse distanze, a seconda di quanto tempo a disposizione avrai.

Cappella di Santa Cova

Montserrat in un giorno-cappella-santa-cova

Un altro luogo iconico da visitare durante la gita a Montserrat in un giorno è la Cappella di Santa Cova. Una cappella che 300 anni fa ospitava la Vergine di Montserrat all’interno di una grotta. Per arrivarci dal monastero, ti basta prendere la funicolare di Santa Cova e poi seguire il sentiero che in circa 30-40 minuti ti porterà d’innanzi al luogo sacro.

All’interno della grotta, inoltre, puoi osservare una riproduzione della statua di Nostra Signora di Montserrat. Mentre la statua della Vergine è conservata all’interno del Monastero, come ti abbiamo spiegato precedentemente.

Croce di Sant Miquel

Ultimo luogo da visitare, ma non certo meno importante degli altri, è la Croce di Sant Miquel. Una croce enorme che si trova al termine di un percorso di trekking di neanche 1,5km che dura circa 20 minuti a tratta.

Il percorso è abbastanza fattibile anche con scarpe da ginnastica e non per forza con scarpe tecniche. Però per sicurezza puoi pensare di indossarle se non ti senti molto a tuo agio nel camminare per alcuni tratti in salita.

Da qui puoi ammirare una visuale semplicemente da pelle d’oca del panorama circostante, ma ricorda che non potrai far volare il drone. Su tutta l’area di Montserrat, infatti, non è consentito l’uso del drone se non con un’apposita autorizzazione.

post a comment