Top
Cosa vedere vicino a Barcellona-miravet

Vero che Barcellona occupa quasi sempre il primo posto nei pensieri dei viaggiatori che si recano per la prima volta in Catalogna. Ma questa regione pullula di luoghi altrettanto meravigliosi e poco noti che invece meritano altrettanto risalto. Ecco perché in questo articolo ti mostreremo cosa vedere vicino a Barcellona, attraverso 10 luoghi che secondo noi sono imperdibili.

Cosa vedere vicino a Barcellona: 10 luoghi da non perdere

1- Montserrat

Montserrat in un giorno-visuale

 

Spiegandoti cosa vedere vicino a Barcellona, non possiamo non iniziare dal luogo più comodo da raggiungere se visiti la capitale della Catalogna. Ci riferiamo a Montserrat, una perla incastonata tra le montagne dell’omonima catena montuosa a 45 minuti di auto da Barcellona.

Di Montserrat te ne abbiamo parlato approfonditamente in un articolo dedicato, ma ci teniamo comunque a ricordarti gli highlights di questa gita in giornata:

  • Escala de Ententiment, da cui godere di un panorama spettacolare
  • Monastero di Montserrat, dentro a cui si trova la statua nera della Vergine che si dice porti fortuna se si tocca la sfera che regge in mano
  • Cremagliera Sant Joan, mezzo di trasporto iconico per una visuale mozzafiato del monastero dall’alto
  • Cappella di Santa Cova, una cappella scavata nella grotta in cui si dice fosse custodita la statua della Vergine in origine
  • Croce di Sant Miquel, punto finale di un percorso di trekking non troppo complicato, ma molto suggestivo

2- Montferri

Cosa vedere vicino a Barcellona-montferri

Se hai amato la Sagrada Familia, allora devi visitare anche un santuario molto speciale situato a Montferri. È il Santuario De La Mare De Deu, un’opera architettonica favolosa, progettata da Josep Jujol, ovvero uno degli allievi di Gaudì.

Non a caso gli esterni ricordano molto quelli della Sagrada Familia, anche se con proporzioni più ridotte e senza gru attorno. Ma anche gli interni meritano una visita. Le vetrate sono tutte decorate da cuori in un ambiente abbastanza buio, ma per niente lugubre.

Il biglietto d’ingresso costa 4€ a testa.

3- Montblanc

Percorrendo la Ruta del Cister, ovvero la strada Cistercense, ci siamo imbattuti in un borgo molto caratteristico: Montblanc. Un borgo medievale, con mura ancora intatte e visitabile in meno di un’oretta.

È proprio qui, inoltre, che ci siamo fermati a pranzo, precisamente al ristorante Quatre Tables. Un locale in cui assaggiare specialità tipicamente catalane a prezzi contenuti. Consigliamo il menu da 20€ a testa che include: un antipasto, un piatto principale, un dolce, acqua, calice di vino e pane.

Cibo molto casereccio e assai buono. Prova soprattutto il controfiletto iberico con salsa al Vermouth e il flan cocco e Nutella, non te ne pentirai!

Cosa vedere vicino a Barcellona-montbalnc

4- Poblet

Cosa vedere vicino a Barcellona se non il borgo più noto della strada Cistercense, ovvero Poblet? Una località molto nota per il suo monastero che ha una particolarità: è l’unico della strada Cistercense che è tuttora abitato dai monaci e dalle monache.

L’ingresso costa 9.50€ a persona, con inclusa un’audioguida scaricabile sul proprio cellulare in italiano che ti permetterà di comprendere al meglio la storia del monastero e le curiosità legate a ciascuna sala.

Cosa vedere vicino a Barcellona-poblet

A noi ha ricordato molto i monasteri delle Cotswolds, quelli in cui hanno girato Harry Potter, e ci è piaciuto moltissimo. Consigliamo di passarci almeno un’oretta per poterlo apprezzare bene attraverso le stanze principali.

5- Miravet

Cosa vedere vicino a Barcellona-miravet

Tra tutti i luoghi descritto in questo articolo, Miravet è sicuramente il più lontano da Barcellona (circa ad un paio d’ore di macchina). Ma ti assicuriamo che la visita a questo borgo medievale incastonato nella roccia, sul fiume Ebro, vale il viaggio.

Si dice che Miravet ricordi molto i classici borghi Toscani della Maremma ed effettivamente è così. A noi ha ricordato soprattutto Sorano e Pitigliano per la sua posizione un po’ scoscesa, anche se la presenza del fiume rende questo borgo forse ancora più un luogo da cartolina.

 

Suggeriamo non solo di immortalarlo da lontano, dove si ha la visuale d’insieme migliore, ma di entrare proprio dentro a Miravet. Puoi arrivare in cima al paesino, fino a giungere d’innanzi al castello di origine araba e visitarlo al costo di 5€ a persona.

6- Tarragona

Decisamente più comoda da raggiungere da Barcellona, Tarragona è la città perfetta se si ha una sola giornata a disposizione e la si vuole vedere tutta. Ci ha colpito specialmente per la quantità di reperti romani situati in pieno centro cittadino, ancora ottimamente preservati. Ecco i must da non perdere per un ottimo compromesso tra cultura e relax:

  • Balcò del Mediterráni, uno spot molto caratteristico che si affaccia sul mare della Costa Dorada
  • Anfiteatro romano, costruito accanto al mare intorno al III° Secolo a.C. durante le guerre puniche. Un anfiteatro che aveva lo stesso scopo del Colosseo, ovvero come luogo di battaglie tra gladiatori
  • Plaça del Forum, dove ammirare rovine romane conservate alla perfezione in mezzo a case colorate e più moderne
  • Plaça del Rei, in cui assistere solo per pochi giorni l’anno all’evento dei Castellers, una tradizione catalana che consiste nello sfidarsi tra contrade a chi riesce ad ergere la torre umana più alta
  • La Morada, ideale per un pranzo a base di paella di mare (anche col nero di seppia) a soli 15€ a testa
  • Mercato Centrale, l’equivalente della Boqueria di Barcellona, in cui trovare diversi stand e chioschi in cui assaggiare varie specialità locali, e non solo, a prezzi abbastanza convenienti

Cosa vedere vicino a Barcellona-tarragona

7- Ferrari Land

Se hai un po’ più di tempo per stare a Tarragona, puoi anche pensare di passare mezza giornata al Ferrari Land, un’area del parco giochi PortAventura con giostre brandizzate di ogni genere.

Sicuramente la più iconica è Red Force, in grado di raggiungere i 180km/h in 5 secondi. Non a caso è la montagna russa più veloce d’Europa e tra le più veloci e alte al mondo. Dura poco (30-35 secondi), ma l’adrenalina che si ha nel farla è ai livelli massimi.

Cosa vedere vicino a Barcellona-ferrari-land

Altre attrazioni che meritano sono: Flying Dreams, Thrill Towers, Maranello Grand Race, Racing Legends e Pole Position Challenge. Il biglietto d’ingresso costa 22€ a persona e l’orario d’apertura è alle 17. Consigliato andarci soprattutto se si alloggia a Tarragona, così da rientrare comodamente in 15 minuti in città.

8- Penedes

Ci credi che anche la Catalogna ha la sua zona vinicola famosa in tutto il mondo? Si tratta di Penedès, dove si ha l’imbarazzo della scelta su quale cantina visitare per assaggiare il famoso Cava, ovvero lo spumante locale che è un’eccellenza mondiale.

Tra le tante cantine tra cui scegliere noi te ne consigliamo due nello specifico. La prima è Miguel Torres, mentre l’altra è Freixenet, in entrambe puoi visitare la cantina e prenotare una degustazione di Cava in accompagnamento a piatti locali, come ad esempio formaggi tipici.

9- Sitges

Cosa vedere vicino a Barcellona-sitges

Cosa vedere vicino a Barcellona se non Sitges, la perla sul mare a meno di un’ora di auto? Questa è la località balneare perfetta per chi ama l’atmosfera marittima, le spiagge, ma anche esplorare il lato culturale della città. Ecco di seguito i luoghi da non perdere a Sitges, visitabili tutti in una mezza giornata al massimo:

  • Palau de Maricel: il palazzo più famoso di Sitges, visitabile solo con guida locale (l’unica in inglese solitamente è alle 11 di mattina)
  • La Sirena: una statua raffigurante una sirena che si dice sia uscita dal mare perché incuriosita dagli umani. La curiosità è che è più grande della celebre statua della Sirenette a Copenaghen
  • Spiaggia di Sitges: ideale per stendersi qualche ora in totale relax, magari approfittando della giornata per un bagno rinfrescante
  • Costa Barcelona: localino molto caratteristico sul lungomare di Sitges in cui gustare ottime tapas ad un prezzo medio di 20€ a testa

10- Parco del Garraf

Concludiamo la lista di cosa vedere vicino a Barcellona con il Parco del Garraf, un parco di 10 mila ettari che comprende diverse calette carinissime e anche la cittadina di Sitges, appena citata.

Oltre a diversi sentieri di trekking che si possono percorrere (ma che ti suggeriamo di seguire quando non fa troppo caldo), ci sono anche diverse spiagge, o meglio calette, in cui rilassarsi e fare il bagno in assoluta tranquillità. Sono calette piccole e non attrezzate con ombrelloni o sdraio, ma alcune hanno un chiosco/ristorante nelle vicinanze in cui rifocillarsi. Inoltre, sono quasi tutte zone per nudisti, quindi non ti sorprendere se vedrai persone completamente nude prendere il sole.

A nostro avviso la miglior caletta della zona è Cala Morisca, con acqua dalle sfumature azzurro/verdi e una posizione molto protetta. L’ingresso alla spiaggia è gratuito, ciò che si paga è il parcheggio che ha una tariffa di 0,05€ al minuto.

post a comment