Top
Africa

Uno dei problemi che ci siamo posti prima di partire per le Bahamas è stato il fattore mezzi, ovvero come muoversi a Nassau. Sapevamo che Uber non esiste sulle isole delle Bahamas, per cui non rimanevano molte opzioni. O dovevamo noleggiare una macchina o dovevamo usare i mezzi pubblici. Adesso vi spieghiamo cosa conviene utilizzare per muoversi a Nassau, con i relativi prezzi, vantaggi e svantaggi.

Africa

Del nostro viaggio di dicembre scorso tra Miami e Bahamas avevamo lasciato un conto in sospeso con un’isola in particolare delle Bahamas: New Providence, di cui la capitale è Nassau (pronunciata “Nessou”). Avendo trascorso 5 giorni sull’isola abbiamo presto imparato cosa fare a Nassau e dintorni, e abbiamo scoperto che di luoghi da scoprire e attività da fare ce ne sono davvero tante. Noi ti parleremo però delle attività salienti, ovvero le 10 cose da vedere a Nassau e dintorni. Anche in questo viaggio eravamo coperti dall'assicurazione sanitaria, che ti consigliamo sempre di avere con te soprattutto in mete esotiche come le Bahamas.

Africa

Devi sapere che affianco all'isola di Eleuthera, nelle Bahamas, si trova un'altra piccola isoletta molto esclusiva e ricca di spiagge mozzafiato: Harbour Island. Tra queste fantastiche spiagge si trova una delle più famose non solo delle Bahamas, ma di tutti i Caraibi. Stiamo parlando della fatidica Pink Sand Beach, di cui vi abbiamo parlato nel precedente post relativo alle migliori spiagge di Eleuthera. Raggiungere questa spiaggia non è immediato, così ci pensiamo noi a spiegarti tutto. In particolare, ti illustriamo come arrivare ad Harbour Island da Eleuthera.

Africa

Eleuthera è una striscia di terra lunga 100 miglia, con chilometri di spiagge e acque turchesi che la rendono un luogo ideale per ricaricare le batterie. Circondata dal sereno Mar dei Caraibi e dal rivitalizzante Oceano Atlantico, quest'isola offre numerose attività tropicali, meravigliose case vacanze (a proposito, avete visto che sogno il nostro cottage sulla spiaggia?) e l'incredibile vista sul litorale. Oltre ovviamente a decine di spiagge mozzafiato, molte delle quali rientrano a pieno titolo nella nostra lista tra le 7 migliori spiagge di Eleuthera. Con una sola autostrada, Queens Highway, l'isola è facile da percorrere ed è larga solo poche miglia, quindi è molto facile trovare una spiaggia che soddisfi i tuoi desideri senza macinare chilometri. Grazie alla seducente presenza dell'oceano, ad un paesaggio ricco di colori e alla malinconia della storia e della cultura, Eleuthera trasmette quella sensazione di fascino del Vecchio Mondo. Ecco la nostra lista delle 7 migliori spiagge di Eleuthera:

Africa

Nella selvaggia e remota isola di Eleuthera (pronunciata dai locali "Elùtera"), una della 700 isole che compongono le Bahamas, abbiamo recentemente trovato un alloggio a dir poco paradisiaco. Hai presente quelle ville dei classici film americani, con infinite stanze e un accesso privato alla spiaggia? Il cottage Shooting Star di Joe e Tom è esattamente questo: il luogo perfetto in cui dormire a Eleuthera. Noi abbiamo avuto la fortuna di essere stati loro ospiti per ben 5 notti, così siamo riusciti a godercela al meglio e ad assaporare ogni dettaglio e ogni angolo della casa per poterlo raccontare sul blog. E oggi te ne vogliamo parlare, elencando i tanti pregi, ma anche i difetti, se proprio vogliamo essere pignoli.

Africa

C'è una nuova moda che impazza nei Caraibi, nata da qualche anno, e che si è sviluppata ancor di più con l'avvento di Instagram. Se si va alle Bahamas, infatti, è ormai diventato quasi obbligatorio trovare il tempo (e i soldi) per vivere l'incredibile tour di Exuma in un giorno, dove si può fare il bagno con i maialini, gli squali e le iguane in un colpo solo. E noi, che di avventure pazze e fuori dall'ordinario siamo esperti, non potevamo perdercela.

Abbiamo deciso di partire da qui, da questa giornata, per iniziare a raccontare il nostro ultimo viaggio tra Miami, Nassau ed Eleuthera. Partiamo da Exuma perché questo tour lo sognavamo da tempo, sin da quando ci siamo messi insieme tre anni e mezzo fa.

Partiamo da qua, perché vogliamo raccontare tutto, sia nel bene che nel male, di quello che indubbiamente è il giorno che più attendevamo di questo nostro viaggio oltreoceano.