Top
cose da vedere sull'isola di Wight-shanklin

Quando si viaggia in direzione Londra si tende unicamente a visitare la capitale inglese. Ci si dimentica però di tanti luoghi meravigliosi che si trovano anche solo a un paio d’ore di macchina dal centro città. È il caso dell’isola di Wight che abbiamo avuto il piacere di scoprire nell’arco di 2 giorni pieni. E in questo articolo, come sempre, ti daremo quante più informazioni possibili, oltre alle 8 cose da vedere sull’isola di Wight.

Il mito dell’isola di Wight

Per molti non è così nota, ma soprattutto per coloro che sono nati negli anni ’60 l’isola di Wight corrisponde ad un luogo dalle vibrazioni ed energie positive. L’isola infatti fu teatro nel 1970 di uno storico raduno musicale durato cinque giorni, durante il quale si esibirono artisti come i The Who, Jethro Tull, Doors e Jimi Hendrix (per il quale questa fu l’ultima esibizione in pubblico).

L’evento è dunque rimasto nella storia non solo per aver riunito insieme così tanti protagonisti della scena rock dell’epoca, ma anche per aver richiamato sull’isola oltre 600 mila giovani. Una sorta di Woodstock europea senza precedenti.

Da allora il mito dell’isola di Wight è rimasto immutato per le persone di quella generazione. Non a caso i Dick Dick le hanno anche dedicato una canzone rimasta negli annali della musica italiana.

Ad ogni modo, l’isola di Wight dal 1970 in poi acquisisce un fascino pazzesco e continua ad ospitare il festival della musica rock (ma anche pop oramai) ogni fine giugno per 3 giorni di fila. Ma, al di là di questo, Wight è ricca di luoghi bellissimi e poco inflazionati, ma che meritano di essere conosciuti ed esplorati.

Quando andare sull’isola di Wight

Prima di entrare nel dettaglio delle cose da vedere sull’isola di Wight, vogliamo darti un po’ consigli mirati. Iniziamo subito col parlarti del periodo migliore per recarti sull’isola. Non c’è dubbio che se ambisci a visitare l’isola con una certa tranquillità e senza le orde di turisti i periodi migliori siano i seguenti: aprile, maggio, settembre e ottobre.

Questi sono i mesi in cui il turismo è presente, ma non in maniera troppo invadente. E inoltre sono anche i mesi in cui il clima è perfetto per visitare l’isola senza morire di freddo o senza patire il caldo che la contraddistingue in estate.

Giugno può essere il mese ideale solo se davvero sei interessato a partecipare al festival musicale, altrimenti non conviene minimamente. L’inverno, poi, lo sconsigliamo anche perché gli orari delle attività sono ridotti e il clima non è affatto dei migliori: troppo freddo e rigido. Ma sicuramente se vuoi risparmiare su hotel e mezzi di trasporto può convenire come periodo.

Quanti giorni stare sull’isola di Wight

cose da vedere sull'isola di Wight-shanklin

 

Come abbiamo accennato prima, noi abbiamo deciso che le cose da vedere sull’isola di Wight si potevano inserire in un itinerario di due giorni pieni. Col senno di poi dobbiamo dire che ci sono bastati, ma con un giorno in più avremmo avuto meno stress per esplorare l’isola a dovere.

Tre giorni pieni è dunque il tempo ideale a nostro avviso, mentre se hai in mente solo una gita in giornata (magari da Portsmouth o Southampton) conviene dedicarsi solo alla metà delle attività che abbiamo inserito più avanti.

Come raggiungere l’isola di Wight

Parliamo adesso di come riuscire ad arrivare sull’isola di Wight. La modalità più utilizzata è quella del traghetto con un’ora di tragitto che puoi prendere da Portsmouth o da Southampton. Noi consigliamo il traghetto da Southampton con la compagnia Red Funnel che solitamente ha prezzi più convenienti sia se viaggerai con o senza auto.

Non c’è dubbio che prendere il traghetto a piedi (quindi senza auto) convenga molto di più. Mediamente infatti il prezzo di un biglietto senza auto è di almeno 30£ inferiore rispetto allo stesso biglietto ma con vettura al seguito. Ma ovviamente girare poi l’isola di Wight con i mezzi pubblici sarebbe molto complicato e dovresti esplorarla adattandoti agli orari dei bus locali o in bicicletta (le auto a noleggio sull’isola sono inesistenti).

Anche se più costoso, consigliamo di noleggiare un’auto sulla terraferma e prenotare il traghetto per l’isola di Wight. Magari puoi sfruttare gli orari meno inflazionati per poter pagare qualcosina meno dal sito web. Ma almeno così facendo riuscirai ad essere autonomo per girare l’isola comodamente.

Se non sfrutti la macchina puoi anche utilizzare l’hovercraft che collega Portsmouth con l’isola di Wight. È il metodo più veloce in assoluto perché ci mette appena 10 minuti con prezzi che partono da 24£ a persona a tratta. Più costoso come biglietto rispetto al traghetto classico, ma si paga la velocità del mezzo e anche la sua particolarità.

Dove alloggiare

Può sembrare strano per un’isola piccolina come Wight, ma le cittadine in cui alloggiare non mancano. Noi suggeriamo di avere come base Shanklin per varie ragioni. Innanzitutto è la città più caratteristica dell’isola; è abbastanza vicina a quasi tutti i principali luoghi di interesse; e ci sono diversi alloggi in cui poter dormire.

Il più bello di Shanklin, e forse di tutta Wight, è Haven Hall Hotel. Una villa che funge da B&B di lusso, in cui rilassarsi e godersi la pace e la tranquillità che contraddistinguono l’isola. Oltre alla stanza curatissima e molto pulita, spicca anche l’enorme giardino tenuto in maniera sublime e la colazione, ricca di prodotti freschi e con una vasta scelta di prodotti per saziarsi a dovere tutte le mattine.

cose da vedere sull'isola di Wight-haven-hall-hotel

 

Il parcheggio è incluso, così come la connessione Wi-Fi, e la sua posizione, con vista scogliere è fantastica. Un soggiorno all’Haven Hall Hotel è indubbiamente rigenerante e non potevamo avere struttura migliore in cui soggiornare per 3 notti.

8 cose da vedere sull’Isola di Wight

Arriviamo adesso al nocciolo dell’articolo, andando ad esaminare quali sono le 8 cose da vedere sull’isola di Wight. Naturalmente le attrazioni e i luoghi che meritano di essere visitati sono molti di più, ma se hai 2-3 giorni a disposizione questi sono i must che non puoi perdere.

1- Shanklin Chine

La prima delle cose da vedere sull’isola di Wight è un vero e proprio classico: Shanklin Chine. Si tratta di un percorso a dir poco fiabesco incastonato in una gola circondata da una natura rigogliosa e lussureggiante. Un luogo pittoresco e iconico se si pensa che a neanche 200 metri in linea d’aria si trova il mare.

Shanklin Chine è aperto normalmente fino alle 21, e noi consigliamo di andarci poco prima dell’orario tramonto, a seconda del momento dell’anno. È proprio prima che il sole cali che l’atmosfera diventa ancora più intima e tranquilla. Le luci lungo il sentiero, poi, si accendono e rendono ancor più piacevole la passeggiata.

Puoi decidere di entrare e uscire dallo stesso ingresso (quello accanto al mare), o di percorrere tutto il sentiero in salita fino a sbucare nel villaggio vero e proprio di Shanklin. In questo caso, però, considera bene dove lasciare la macchina parcheggiata se ce l’hai.

L’ingresso costa 9£ a persona e mediamente ci vuole almeno un’oretta a visitare Shanklin Chine a dovere.

2- Godshill – The Model Village

Altro villaggio molto caratteristico sull’isola di Wight è Godshill. Si trova a una ventina di minuti di macchina da Shanklin e qui l’attrazione principale è il Model Village. Sostanzialmente un modellino in miniatura del villaggio stesso di Godshill e di altri luoghi famosi dell’isola.

 

Una sorta di “Italia in miniatura”, ma in versione isola di Wight. Molto carina come esperienza e consigliata anche per le famiglie. La cura con cui sono stati ricreati gli ambienti e i paesini è eccezionale e l’abbiamo visitata in una quarantina di minuti.

Il costo d’ingresso è di 7£ a persona e l’orario valido tutti i giorni è il seguente: dalle 10.00 alle 16.00.

3- Whitwell

Attenzione, perché non ci sono solo Shanklin e Godshill tra i paesini più caratteristici di Wight. Anche Whitwell merita un posto d’onore a nostro avviso. Più piccolino rispetto agli altri due, ma ancor più immacolato e con le classiche casette dal tetto di paglia che tanto ci hanno ricordato quelle che abbiamo visto durante il nostro road trip nelle Cotswolds.

Tra l’altro a Whitwell puoi anche vedere un mini chiosco della fiducia (simile a quello delle Hawaii). In cui i proprietari di casa lasciano uova, biscotti e altri prodotti fatti in casa a disposizione dei passanti che, se interessati, possono prenderli dando un compenso a propria scelta nel salvadanaio custodito.

4- The Needles

cose da vedere sull'isola di Wight-needles

Tra le cose da vedere sull’isola di Wight non c’è dubbio che l’escursione per vedere i Needles sia forse l’attrazione principale di tutte. Sicuramente è stata l’attività che a noi incuriosiva di più e che maggiormente ci ha spinto a visitare Wight.

I Needles (ovvero “gli aghi”) consiste in una fila di quel che rimane dei faraglioni di calcare che emergono sulla sponda occidentale dell’isola, e se vuoi vederli da vicino c’è la possibilità, ma non devi soffrire troppo di vertigini. Per farlo, infatti, bisogna prendere prima di tutto una seggiovia panoramica a due posti che ti porterà lentamente fino alla spiaggia di Alum Bay. Il tragitto è spettacolare e pressoché unico al mondo. Dopotutto, non capita mai di raggiungere una spiaggia in seggiovia!

Il costo della seggiovia è di 9£ a persona A/R e suggeriamo di recarti in biglietteria all’orario di apertura. Se visiti Wight nei mesi o nelle giornate più turistiche rischi di aspettare oltre un’ora in fila per la seggiovia.

cose da vedere sull'isola di Wight-seggiovia

 

Una volta giunti ad Alum Bay ci siamo rilassati prima sulla spiaggia (mentre i più temerari facevano il bagno). Dopo di che abbiamo deciso di vedere i Needles da vicino. In questo caso puoi scegliere tra due tour in gommone che hanno prezzi differenti, così come i servizi che propongono, eccoli nel dettaglio:

  • Boat Trip Blu (9£ a persona): il tragitto dura 20 minuti, il gommone va piano e puoi ammirare i faraglioni un po’ da lontano
  • Boat Trip Giallo (17.50£ a persona): il tragitto dura 15 minuti, il gommone va veloce e vedrai i faraglioni vicinissimi, con anche tempo per foto e video di fronte ad essi

Anche se costoso, abbiamo preferito il secondo tour e dobbiamo dire che è stato molto emozionante avvicinarsi così tanto ai faraglioni. Il gommone poi va veloce, è vero, ma non da stare male, quindi molto consigliata in generale come esperienza.

Siccome questa è un’attività che andrebbe fatta assolutamente col bel tempo, è consigliabile soggiornare almeno 2 giorni pieni a Wight così da poter scegliere la giornata migliore in base al meteo.

5- Old Battery of Needles

cose da vedere sull'isola di Wight-needles

Ma il bello dei Needles è che puoi anche decidere di osservarli da un’altra prospettiva, ovvero dall’alto. Per farlo puoi percorrere un sentiero che dal parcheggio (che costa 6£) dista circa 30 minuti a piedi e che ti condurrà al punto chiamato “Old Battery Needle“. Questa è la ex zona militarizzata rimasta tale fino al 1954 e che veniva sfruttata specialmente con l’utilizzo dei cannoni.

La zona in questione è visitabile ad un costo di 8£ a persona e si può visitare in completa autonomia o partecipando a visite guidate in inglese che vengono effettuato ogni giorno gratuitamente ad orari diversi. Bisogna consultare sul sito ufficiale gli orari esatti.

6- Osborne House

cose da vedere sull'isola di Wight-osborn-house

Se i Needles corrisponde alla località naturale più iconica di Wight, Osborne House rappresenta il luogo più visitato in assoluto sull’isola. Il motivo? Osborne House è la ex residenza reale d’Inghilterra ai tempi della Regina Vittoria e da anni è aperta al pubblico per permettere a tutti di visitarla e scoprire curiosità affascinanti su di essa. Ecco le più interessanti che abbiamo scoperto grazie all’audioguida durante la visita in autonomia:

  • La Regina Vittoria trascorse in questa residenza tutte le sue vacanze estive, lontana da impegni di corte e immersa nel verde, fino al 1901 quando morì nel proprio letto (tutt’oggi visitabile)
  • Fu qui che la Regina Vittoria si innamorò del Principe Alberto, suo cugino di secondo grado
  • Vittoria e Alberto ebbero ben 9 figli e volevano che tutti sposassero membri di altre famiglie reali in Europa. E così è stato
  • Dopo la morte del marito, Vittoria ebbe un nuovo flirt: il suo servitore indiano Abdul Karim
  • La Regina Vittoria è la trisnonna della compianta Regina Elisabetta

cose da vedere sull'isola di Wight-regina-vittoria

 

Il biglietto d’ingresso costa 23£ a persona, mentre la durata della visita varia molto da persona a persona. Meno di 1 ora è impossibile a nostro avviso, se si includono anche i giardini attorno alla villa. Consigliamo di starci un paio d’ore per poter apprezzare al meglio la storia che si cela dietro alla Osborne House e alla Regina Vittoria.

7- Ventnor Botanic Garden

Sai che anche l’isola di Wight ha il suo giardino botanico visitabile tutto l’anno? Parliamo del Ventnor Botanic Garden che, al costo di 11.50£ a persona ti permette di passeggiare lungo sentieri immersi in un bellissimo contesto bucolico.

Sono tantissime le tipologie di piante presenti al suo interno, e i colori e l’atmosfera del giardino botanico cambiano molto a seconda del momento dell’anno in cui lo si visita. Suggeriamo in ogni caso di andarci intorno ad orario chiusura, così da poter girare per il giardino botanico in totale rilassatezza, senza troppi turisti lungo il cammino.

8- Compton Bay

cose da vedere sull'isola di Wight-compton-bay

Infine, a concludere questo itinerario di cose da vedere sull’isola di Wight, ecco la spiaggia di Compton Bay. Una spiaggia che richiama decine e decine di turisti ogni giorno non per la balneazione, ma per un altro motivo di ambito storico.

10 milioni di anni fa, proprio a Wight, vivevano oltre 20 specie di dinosauri e tuttora sembra che ci siano diversi fossili di dinosauri rimasti intatti in questa spiaggia. L’unico problema è riuscire a capire quali siano effettivamente fossili e quali sassi comuni.

 

Il suggerimento è andare a Compton Bay e provare a chiedere anche ad altre persone (magari con studi più approfonditi) se hanno trovato alcuni fossili sulla spiaggia. Noi abbiamo trovato alcuni sassi “sospetti”, ma le persone a cui abbiamo chiesto purtroppo non ci hanno aiutato più di tanto.

Il parcheggio, così come l’accesso alla spiaggia, comunque, è gratis.

Dove mangiare

In un itinerario che si rispetti bisogna parlare sia delle cose da vedere sull’isola di Wight, ma anche di cosa mangiare e dove. Ebbene, a questo proposito, sono 5 i locali in cui suggeriamo di fare un salto durante il soggiorno sull’isola.

1- Fisherman’s Cottage

cose da vedere sull'isola di Wight-fisherman-pie

La prima proposta è una vera e propria istituzione sull’isola di Wight: Fisherman’s Cottage. Un locale che si affaccia sul mare, ma attaccato alla foresta, in cui assaggiare specialmente la Fisherman’s pie. Un pasticcio di salmone e merluzzo con formaggio filante, perfetto per i giorni freschi. Ovviamente da accompagnare con una bella birra alla spina.

2- The Hambrough

Diversa atmosfera, ma ugualmente incantevole è il The Hambrough. Un ristorantino a 15 minuti di macchina da Shanklin in cui assaggiare pietanze raffinate e con ingredienti di prima qualità. Noi abbiamo optato nello specifico per:

  • Capesante con pesto di peperoncino e mango, edadame e cracker al nero di seppia
  • Filetto alla Wellington con purea di patate all’aglio, fricassea di funghi e riduzione al vino rosso

 

Un tripudio per il palato senza ombra di dubbio. Consigliata vivamente la prenotazione perché i coperti sono pochissimi.

3- Garlic Farm 

cose da vedere sull'isola di Wight-garlic-farm

Ci credi che sull’isola di Wight esiste un locale con pietanze interamente a base di aglio? Si chiama Garlic Farm e il 90% del menu ha l’aglio tra gli ingredienti, persino i dolci e la birra!

Ci sono ovviamente piatti con meno quantità di aglio rispetto ad altri, per cui se non sei amante del genere meglio optare per quelli. Consigliamo in ogni caso il gelato all’aglio nero che è molto particolare e saporito.

4- Old Thatch Tea Shop

cose da vedere sull'isola di Wight-old-tatch

Sei in Inghilterra e ti vuoi negare un afternoon tea? Ci sembra uno spreco. Ecco perché puoi recarti nella sala da tè più antica dell’isola: Old Thatch Tea Shop, dove gustare scones, tramezzini e tante altre leccornie in un’atmosfera alquanto fiabesca.

5- Blueberrys Cafè

cose da vedere sull'isola di Wight-blueberry-cafe

 

Non può mancare anche un suggerimento per una colazione eccezionale (ma anche per una merenda eventualmente). Il Blueberrys Cafè, a Shanklin, è anch’esso un localino davvero iconico a Wight, che ha vinto diversi anni il premio come miglior colazioni servite in tutta l’isola.

Effettivamente la qualità delle materie prime è altissima, così come la gentilezza dello staff che è stata impeccabile. Suggeriamo, oltre all’immancabile tè, i waffle con i frutti di bosco e i loro scones artigianali, di una bontà indefinita.

Comments:

  • Luglio 15, 2024

    Mi sono innamorata di questo fantastico itinerario sopra descritto , ma non vedo l’opzione per prenotarlo con voi.
    Posso avere info in merito ?
    Grazie mille

    reply...

post a comment